ATTORI ANIMATI

1024 768 Accademia di Alta Moda e Arte del Costume Koefia

ATTORI ANIMATI

Animundi nasce nell’Ottobre del 2002 con l’obiettivo di realizzare prodotti d’animazione e audiovisivi in genere, per il cinema, la televisione ed il Web attraverso processi di produzione innovativi, e si inserisce all’interno del progetto “Cartoon Able“, ideato dalla casa editrice “Punti di Vista” (una cooperativa formata da sole donne che si occupa di prodotti per bambini disabili, generalmente esclusi dall’editoria tradizionale), finalizzato alla realizzazione del primo prodotto a cartoni animati fruibile da tutti i bambini. L’eccezionalità di questa iniziativa sta proprio nel suo aspetto inclusivo. “Lampadino e Caramella nel Magiregno degli Zampa“, è infatti una nuova serie animata che andrà in onda su Rai Yoyo questo autunno. Una serie di 20 episodi autoconclusivi di 6 minuti ciascuno, accessibili a ogni bambino, ma particolarmente indirizzato ai bambini con disabilità sensoriali, ovvero bambini sordi, ipovedenti, ciechi e affetti da autismo.

L’Accademia Koefia ha partecipato con entusiasmo a questa iniziativa sviluppata da Animundi Cartoon Studio e presentata con successo al Giffoni Film Festival e al Romics e, grazie al suo profondo impatto sociale, si sono concentrate attorno a questo prodotto diverse importanti personalità, che con la loro partecipazione hanno aggiunto valore e significato al cartone animato, come ad esempio Giovanni Allevi, Renato Balestra, Flavio Insinna, Sabrina Brazzo e Giuseppe Zeno, il quale ha prestato la voce al narratore delle storie.

Il progetto si basa sulla creazione di costumi indossati da attori “particolarmente” preparati. Gli attori in questione sono sordomuti e interpretano i personaggi protagonisti della serie animata. “Lampadino e Caramella nel Magiregno degli Zampa” è il primo cartone animato al mondo accessibile a tutti: sono stati introdotti una voce narrativa, sottotitoli, interpreti in lingua dei segni, e infine una grafica non invasiva nello stile di animazione. Tutti questi elementi permettono ai bambini non udenti, non vedenti e autistici di seguire le avventure dei giovani protagonisti. I costumi sono stati realizzati con abiti preesistenti o realizzati ex-novo dall’Accademia. Negli ultimi giorni di giugno 2019 le riprese sono state completate nello Studio Uno di Cinecittà e a breve ci sarà una campagna di presentazione del progetto. Durante la fase delle riprese a Cinecittà, gli studenti di Koefia hanno partecipato attivamente al set come costumisti.

Animundi gode della propria struttura collaudata da 10 anni di co-produzioni con Rai Fiction, collaborazione che ha già fatto divertire i bambini con la serie animata dal titolo “I Saurini e i viaggi del meteorite nero” per tante stagioni, e con le avventure delle creature mitiche della serie Drakings.